Cerca nel sito

Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola disegno 5 copia 9@8x
Tavola-disegno-2@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia@8x-100-scaled
Tavola-disegno-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-3@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-5@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
previous arrow
next arrow

ARGOMENTI DI IMPIANTI ELETTRICI UTILIZZATORI

COD: 978-88-31221-18-4 Categorie: , Tag:

ARGOMENTI DI IMPIANTI ELETTRICI UTILIZZATORI

COD: 978-88-31221-18-4 Categorie: , Tag:

In Sintesi

Autore: Alfredo Corvino

Sottotitolo: 

Formato: 17x 24 cm.

Casa Editrice: Editoriale Delfino

ISBN: 978-88-31221-18-4

Numero di pagine: 240

Edizione: I edizione 2021

 

Sfoglia anteprima

Descrizione

Il presente volume, nell’ambito dell’ingegneria elettrica, si occupa della parte degli impianti elettrici relativa agli impianti elettrici utilizzatori, già oggetto di una precedente pubblicazione dell’Autore nel 1995. Dopo tanti anni, in cui si è avuta una notevole evoluzione nelle normative e nelle tecniche e tecnologie, ha ritenuto riproporre, ritenendola di un certo interesse per gli addetti ai lavori, altri risultati dei lunghi anni di studio nella disciplina dei sistemi elettrici e delle tecnologie della sicurezza. Lo studio è derivato soprattutto dalla pratica professionale dell’Autore passata e presente di progettista, di dirigente e verificatore del Servizio impiantistico-antinfortunistico di una ASL e di componente dei comitati tecnici CT 64, CT 81 e CT 31 del Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI). Come per le altre pubblicazioni dell’Autore, il volume contiene una combinazione di una parte espositiva e di una più analitico-concettuale, nell’idea di coniugare nel modo più efficace possibile la teoria e la preparazione professionale occorrente per affrontare e risolvere i problemi che si presentano nei casi concreti della disciplina dell’ingegneria elettrica.

Autore

Alfredo Corvino, laureato in Ingegneria Elettrotecnica all’Università degli Studi di Bari, abilitato all’esercizio della professione. Dopo un periodo di servizio nelle Ferrovie dello Stato, è stato Dirigente nell’ENPI (Ente Nazionale per la Prevenzione degli Infortuni), Dirigente del Settore Impiantistico-Antinfortunistico del PMP (Presidio Multizonale di Prevenzione) dell’Azienda ASL di Foggia e Direttore dell’Area Gestione Tecnica del Policlinico di Foggia.
È componente nell’ambito del CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), in qualità di esperto di sistemi elettrici e tecnologie della sicurezza, dei CT: 64 (Impianti elettrici utilizzatori), 81 (Protezione contro i fulmini) e 31 (Impianti in luoghi con pericolo di esplosione). Socio dell’AEIT (Associazione Italiana di Elettrotecnica, Elettronica, Automazione, Informatica e Telecomunicazione) e dell’AIDI (Associazione Italiana di illuminazione). È autore di numerose pubblicazioni. Con Editoriale Delfino ha pubblicato i volumi: “Impianti elettrici
utilizzatori” (1995), “Sistemi parafulmini” (2007), “Ascensori. Macchinario e impianto elettrico” (2018). Progettista e consulente di impianti elettrici, verificatore di ascensori ed elevatori, libero docente per università, enti e aziende. Attualmente è Responsabile tecnico, per il settore impianti elettrici, dell’Organismo notificato e abilitato IACE S.r.l..

Sommario

Prefazione
Capitolo 1 – Introduzione alla progettazione di impianti elettrici utilizzatori
1.1 – Generalità
1.2 – Progettazione
1.2.1 – Esigenze dell’utenza
1.2.2 – Sicurezza di persone e beni
1.2.3 – Esercizio sicuro ed economico dell’impianto elettrico
1.2.4 – Scelta dello schema elettrico
1.3 – Costruzione
1.4 – Gestione
1.4.1 – Manutenzione
1.4.2 – Controlli
1.5 – Affidabilità dei sistemi elettrici
1.5.1 – Concetti fondamentali relativi all’affidabilità
Capitolo 2 – Progetto di una cabina elettrica di media tensione
2.1 – Generalitá
2.2 – Criteri generali di progettazione
2.2.1 – Requisiti di strutture e locali
2.2.2 – Requisiti di apparecchiature e componenti elettrici
2.2.2.1 – Trasformatori di potenza e schema elettrico dell’impianto
2.2.2.2 – Sistema di protezione generale (SPG)
2.3 – Esempio di progetto di una cabina di ricezione MT
2.3.1 – Cabina elettrica
2.3.2 – Quadro di MT
2.3.3 – Impianto di terra e protezione contro i contatti indiretti
2.3.3.1 – Dimensionamento dell’impianto di terra
2.3.3.2 – Protezione contro i contatti indiretti
2.3.4 – Cavo di MT
2.3.5 – Gestione dell’impianto
Allegato
Capitolo 3 – Progetto di un impianto elettrico di bassa tensione 61
3.1 – Generalitá
3.2 – Condutture e quadri elettrici
3.3 – Serrande box e cancello ingresso
3.4 – Impianto di illuminazione
3.5 – Impianto di emergenza
3.6 – Impianto di terra e protezione dai contatti indiretti
3.7 – Protezione contro i fulmini e le sovratensioni
3.8 – protezione contro l’esplosione
3.9 – gestione dell’impianto elettrico
3.9.1 – Manuale di uso e manutenzione
3.9.1.1 – Modalità d’uso
3.9.1.2 – Programma di manutenzione
Capitolo 4 – Impianti di terra e protezione contro i contatti indiretti
4.1 – Generalitá
4.2 – effetti della corrente elettrica sul corpo umano
4.3 – protezione contro i contatti indiretti
4.3.1 – Impianto di terra
4.3.1.1 – Dispersore
4.3.1.2 – Nodi collettori di terra
4.3.1.3 – Conduttori di terra
4.3.1.4 – Conduttori di protezione
4.3.1.5 – Conduttori equipotenziali
4.3.2 – Protezione per guasti in alta tensione
4.3.3 – Protezione per guasti in bassa tensione
4.3.3.1 – Sistema TN
4.3.3.2 – Sistema TT
4.3.3.3 – Sistema IT
4.4 – ambienti e applicazioni particolari
4.4.1 – Impianti fotovoltaici
4.4.2 – Locali ad uso medico
Capitolo 5 – Verifica degli impianti elettrici
5.1 – Generalità
5.1.1 – Esame a vista
5.1.2 – Prove
5.1.3 – Strumenti per prove, misure e controlli
5.2 – Verifica della protezione contro i contatti indiretti
5.2.1 – Prova di continuità
5.2.2 – Prova di funzionamento dei dispositivi differenziali
5.2.3 – Misura della resistenza di terra
5.2.3.1 – Metodo voltamperometrico
5.2.3.2 – Metodo della caduta di tensione (o dell’anello di guasto)
5.2.4 – Misura dell’impedenza e della corrente dell’anello di guasto
5.2.5 – Misura della tensione di contatto per guasti in bassa tensione
5.2.6 – Misura della corrente di primo guasto a terra
5.2.7 – Misura della resistenza dei conduttori equipotenziali supplementari
5.2.8 – Misura della resistenza di terra di pavimenti e pareti
5.2.9 – Misura per identificazione di una massa estranea
5.2.10 – Misura della resistività del terreno
5.2.11 – Misura delle tensioni di contatto e di passo per guasti in alta tensione
5.2.12 – Prove particolari per locali ad uso medico
5.2.12.1 – Prova del dispositivo di controllo dell’isolamento e di allarme dei sistemi IT-M
5.2.12.2 – Misura della resistenza dei collegamenti equipotenziali supplementari
5.2.12.3 – Misura delle correnti di dispersione del trasformatore per uso medicale
Capitolo 6 – Sistemi di protezione contro le scariche atmosferiche
6.1 – Generalità
6.2 – Sistemi di protezione contro i fulmini
6.2.1 – LPS esterno
6.2.1.1 – Posizionamento del sistema di captazione
6.2.2 – LPS interno
6.2.2.1 – Scelta e installazione di SPD
6.3 – Progetto dell’LPS
6.3.1 – Valutazione del rischio di fulminazione
6.4 – Verifica dei sistemi di protezione contro i fulmini
6.4.1 – Esame della documentazione
6.4.2 – Esame a vista dei luoghi e degli impianti
6.4.3 – Prove
6.4.3.1 – Misura della resistenza di terra
6.4.3.2 – Prova di continuità
6.4.4 – Periodicità delle verifiche
Capitolo 7 – Impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione
7.1 – Generalità
7.2 -Sorgenti di innesco
7.3 – Classificazione delle zone pericolose
7.3.1 – Classificazione delle zone pericolose per presenza di gas o vapori
7.3.2 – Classificazione delle zone pericolose per presenza di polveri combustibili
7.4 – Scelta degli impianti
7.4.1 – Grado di sicurezza equivalente
7.4.2 – Tipi di prodotti Ex
7.4.3 – Impianti elettrici
7.4.4 – Impianti meccanici
7.4.5 – Cariche elettrostatiche
7.5 – Documento sulla protezione contro le esplosioni
7.6 – Esempio di classificazione delle zone pericolose
7.6.1 – Forno a gas naturale
7.6.1.1. – Valvola di intercettazione, valvole e flange rampa
7.6.1.2 – Bruciatori
7.6.2 – Forno a polverino di carbone
7.6.2.1 – Serbatoio di deposito
7.6.2.2 – Serbatoio di servizio
7.6.2.3 – Bruciatori
Capitolo 8 – Impianti di pubblica illuminazione
8.1 – Generalità
8.1.1 – Norme di legge
8.1.2 – Norme tecniche
8.2 – Cenni sul meccanismo della visione
8.2.1 – Parametri illuminotecnici
8.2.2 – Sorgenti luminose a luce bianca
8.3 – Piano di illuminazione comunale
8.4 – Caratteristiche principali di un impianto di pubblica illuminazione
8.4.1 – Classificazione delle categorie illuminotecniche
8.4.2 – Valutazione dei rischi e selezione delle categorie illuminotecniche
8.4.3 – Requisiti prestazionali derivanti dalle disposizioni legislative regionali
8.4.4 – Limiti delle leggi regionali
8.5 – Progetto dell’impianto di pubblica illuminazione
8.5.1 – Ruolo del progettista
8.5.2 – Documentazione di progetto
8.6 – Progetto di pali per pubblica illuminazione
8.6.1 – Generalità
8.6.2 – Calcolo del palo
8.6.3 – Spinta del vento
8.6.4 – Verifica della resistenza del palo
8.6.5 – Calcolo della fondazione

PREZZO

28,00 

Recensioni

Recensisci per primo “ARGOMENTI DI IMPIANTI ELETTRICI UTILIZZATORI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER













    *Tutti i campi sono obbligatori